info@2becom.it / +39 3383931967

Blog

/
25Giu2015

Tradurre un tema WordPress utilizzando i files .po e .mo

  • By Andrea
  • 3 Tag
  • 0 Comments

wordpress-logo-teaser

 

 

WORDPRESS: TRADUZIONE DEL TEMA

 

Molto spesso accade di dover tradurre tutte le voci di un tema nella propria lingua in quanto la maggior parte dei temi acquistati sono in lingua inglese.
Oggi vi illustriamo come tradurre un tema wordpress nella vostra lingua.
Prima di tutto dovete avere gli accessi all’ftp del sito che dovete tradurre.

 

Accedete alla cartella del vostro sito e raggiungete la cartella lang o language a seconda del tema:

nome_del_vostro_sito/wordpress/wp-content/themes/nome_del_vostro_tema/lang (o language)

In questa cartella troverete 2 files: default.po e default.mo.

 

filezilla

 

Salvate il file .po in una cartella della vostra macchina in locale; questo file sarà la base su cui lavorare. L’equivalente .mo è il file delle traduzioni compilato.

Ora è necessario utilizzare uno strumento per associare alle voci in inglese quelle in italiano. Il software freeware più diffuso è certamente Poedit, che troverete al seguente link: Dowload Poedit.

Aprendo il programma Poedit una volta installato sarà necessario cliccare sul pulsante “Crea una nuova traduzione” e aprire il file default.po che avete precedentemente salvato in locale.

 

Poedit_Selezione

Come noterete, vi verranno presentate tutte le stringhe presenti nel tema (in lingua inglese).

Nel campo traduzione potrete inserire la corrispettiva traduzione della voce che selezionerete.

Un passaggio importantissimo è il salvataggio del nuovo file che dovrà essere nominato it_IT. Questa codifica  permetterà alla piattaforma di riconoscere le vostre traduzioni in modo corretto.

Salvando il file .po, il programma lo compilerà e genererà anche il file compilato it_IT.mo.

 

CONSIGLIO: Se volete tradurre solo le voci di front-end (interfaccia grafica utente), tralasciando tutte quelle del pannello di amministrazione di WordPress, si consiglia di utilizzare lo strumento “Modifica->Trova” per individuare solo le stringhe che vi interessano.

 

Una volta terminata la traduzione di tutte le voci, dovremo copiare entrambi i files it_IT.po e it_IT.mo nella cartella (tramite ftp) in cui sono contenuti i files default.po e default.mo.

 

Ultimo passaggio fondamentale per attivare la visualizzazione delle nuove stringhe è il seguente:

nella cartella “nome_del_vostro_sito/wordpress” troverete il file wp-config.php. Copiatelo in locale ed aggiungete la seguente stringa: define (‘WPLANG’,’it_IT’);

Salvate il file e ricopiatelo nella cartella sovrascrivendo la vecchia versione.

Il gioco è fatto. Aprite il vostro sito nuovamente dopo aver cancellato la cache dal vostro browser e se avrete seguito alla lettera i passaggi indicati otterete il risultato sperato.

 

NB. In alcuni casi, può capitare, che lo sviluppatore del tema che avete acquistato, si sia dimenticato qualche voce all’interno dei files php. In questo caso si consiglia di contattare il supporto clienti del tema o se si è in grado sarà necessario effettuare una modifica manuale della stringa.

 

Consigliamo a tutti sempre di effettuare backup dei file che andranno modificati e si consiglia comunque la massima cautela nell’utilizzo di questa guida.

 

Se hai dei dubbi, necessiti di chiarimenti, o hai bisogno di supporto per il tuo sito, per la tua azienda, non esitare a contattarci. Cliccando QUI i nostri riferiementi!

COMMENTS